“La legge elettorale non ha premiato le donne perché a scegliere sono sempre i segretari di partito. Questo è un tema grandissimo della rappresentanza femminile dove le donne per pesare veramente devono essere nei luoghi decisionali anche all’interno dei partiti”. Lo ha detto la ministra della Salute Beatrice Lorenzin, parlando con i cronisti a margine degli Stati generali della rete trapiantologica italiana

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, Bindi: “Poche donne elette? Colpa anche loro che si sono prestate al giochetto delle pluricandidature”

next
Articolo Successivo

Lega, scelti da Salvini e benedetti dal voto. Fedelissimi, teorici, amministratori: chi sono gli eletti in marcia su Roma

next