Berlusconi lascia l’Italia se vince M5s? Gli facciamo il biglietto perché così sarà”. Sono le parole del candidato M5S alla presidenza del Consiglio, Luigi Di Maio, ospite di Otto e Mezzo, su La7. E aggiunge: “Io non ho nulla contro Berlusconi ma nel 1994 lui firmava un contratto con gli italiani, io stavo al liceo, mio padre credeva a quel contratto, lui lo ha tradito. Oggi ne fa un altro, ma poteva mantenerlo negli anni in cui ha governato”. Stoccata anche al Pd e a Matteo Renzi: “Ho presentato una squadra di governo per mantenere una promessa: siamo l’unica forza politica con un candidato premier, una proposta di governo con un programma con le coperture. Noi non facciamo votare i cittadini a scatola chiusa. Loro che mi criticano non si capisce neanche quale sia il candidato premier”