Nel corso della trasmissione “A Camere Unificate”, su Umbria Tv, Andrea Ferroni, candidato alla Camera per Potere al Popolo, ha deciso di abbandonare gli studi televisivi, in polemica con la presenza dell’esponente di Casapound, Saverio Andreani. Dopo una breve premessa, Ferroni annuncia: “Non prenderò parte al secondo giro del dibattito, perché noi di Potere al Popolo non vogliamo partecipare allo sdoganamento di associazioni neofasciste“. “Puoi anche alzarti e andartene”, ribatte il candidato di Casapound. I toni si accendono e interviene il conduttore della tramissione, che invita Ferroni a restare. Ma il giovane perugino è irremovibile: “La ringrazio per lo spazio che ci ha dato, ma speriamo di avere un’altra occasione con dei competitor che stanno nell’alveo della democrazia. Noi non ci confrontiamo coi fascisti del nuovo millennio. Pensiamo che ci sia una responsabilità politica sui fatti di Macerata: non si tratta dell’atto di un folle, ma di un atto terroristico e fascista. E quindi non vogliamo partecipare allo sdoganamento di queste forze politiche”. “Quella è la porta, puoi benissimo alzarti e andartene”, intima Andreani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, tutti promettono tutto. È la deriva irresponsabile della nostra democrazia

next
Articolo Successivo

Elezioni, in Sicilia nel collegio della Boschi il Pd presenta i candidati in gelateria. “Così Faraone isola i dirigenti locali”

next