Vittorio Sgarbi, candidato “con la lista Rinascimento (collegata al centrodestra) a Pomigliano d’Arco, nello stesso collegio di Luigi Di Maio, torna ad attaccare il candidato premier del Movimento 5 stelle. E lo fa in un videomessaggio pubblicato su Facebook. Oltre 5 minuti di video in cui, con i soliti toni decisamente sopra le righe, il critico d’arte definisce Di Maio “L’Ambra Angiolini teleguidata da Grillo” . Dall’altra parte Di Maio, già nei giorni scorsi, aveva replicato alle accuse rivolgendosi direttamente agli abitanti di Pomigliano: “Cari amici, vi prego di tolleralo. Lo conosciamo tutti, fa quello di mestiere, non consideratelo neppure un candidato, ma spiazzatelo con la nostra proverbiale ospitalità, offritegli un caffè, una pizza, una sfogliatella. Non date peso a ciò che dice, è solo il personaggio che interpreta quello che è stato scritto dal suo regista Berlusconi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Di Battista: ‘Berlusconi ha pagato la mafia. Dovrebbe stare in carcere’. L’ex premier lo querela per aver detto la verità

next
Articolo Successivo

Perché penso che il M5S sia un pericolo per l’Italia. Come la Lega di Salvini

next