L’anagrafe antifascista di Sant’Anna di Stazzema? Matteo Salvini la mette sullo stesso piano di quella canina. “Cosa penso dell’anagrafe antifascista di Stazzema? Vabbè, l’anagrafe io la lascerei per l’anagrafe canina”, ha detto il segretario della Lega a Firenze, a margine di una iniziativa elettorale all’auditorium in via de’ Cerretani, parlando dell’iniziativa lanciata per festeggiare i 70 anni della Costituzione da Maurizio Verona, sindaco della cittadina toscana teatro dell’eccidio operato dai nazifascisti il 12 agosto 1944.

“Sono contro i regimi, sono pacifico, nonviolento. Rossi e neri hanno creato abbastanza disastri, sono stati condannati dalla storia”, ha tenuto a specificare il leader della seconda forza politica di una eventuale coalizione di centrodestra. “A me fanno ridere e sorridere – ha aggiunto Salvini – quelli che parlano di un pericolo di ritorno fascista. Non torneranno né il fascismo né il comunismo. Io voglio vivere in base alle regole: purtroppo in Italia c’è qualche fenomeno di sinistra che pensa che chiedere regole, limiti, rispetto, doveri oltre che diritti, sia fascista. Penso che sia semplicemente buon senso da padre di famiglia”.

Ai giornalisti che gli chiedevano se si definisse antifascista, oltre che anticomunista, il segretario della Lega ha risposto dicendo di essere “contro tutti i tipi di regimi, rossi, verdi, gialli, bianchi… io sono per la libertà di pensiero e di parola”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, il Post: “Parti del programma copiate da altri testi”. I 5 Stelle: “Solo parti analitiche, le linee guida sono altre”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi s’indigna per i magistrati corrotti. Dal lodo Mondadori al caso Sme: il “corruttore privato” è lui

next