Una ragazza di 15 anni incinta utilizzata come corriere della droga. È uno degli aspetti emersi nell’indagine dei carabinieri di Siracusa che ha smantellato una banda che agiva tra la città e la provincia della costa ionica della Sicilia. I militari stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di dieci persone, responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il gruppo aveva creato una rete di spaccio tra il comune di Siracusa e, in particolare, Floridia, paese con poco più di 20mila abitanti distante una decina di chilometri. Per il trasporto di stupefacenti e denaro usavano dei corrieri. Tra loro, hanno scoperto i carabinieri, anche una ragazza in gravidanza, perfetta per eludere i controlli da parte delle forze dell’ordine. Nel corso dell’indagine sono stati sequestrati cinque chili di droga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, aggredito sull’autobus da un gruppo di adolescenti: uomo reagisce e ne accoltella uno al fianco

next
Articolo Successivo

Caso Levato-Boettcher, perché quel bambino non dovrebbe essere adottato

next