Sono passati due mesi da quando Loft, il ramo televisivo della Società Editoriale Il Fatto ha esordito nel panorama dell’informazione e dell’intrattenimento televisivo. Tantissimi i contenuti disponibili in abbonamento sulla piattaforma e sulla applicazione di Loft. Un menù che diventerà ancora più ricco nel corso delle prossime stagioni. “Ci auguriamo un 2018 in cui tutti i nostri prodotti, il giornale, il sito, Loft, FqMillennium e Paper First, consolideranno il loro pubblico e ne conquisteranno di nuovo”, spiega Cinzia Monteverdi, amministratore delegato della società Editoriale Il Fatto. A condurre i format in esclusiva, ma anche documentari, cortometraggi, spettacoli teatrali, dirette live e tanto altro, non solo i nostri giornalisti di punta Marco Travaglio, Peter Gomez, Marco Lillo, Andrea Scanzi, ma anche tanti personaggi della politica, dello spettacolo, della comunicazione e della cultura. Ecco allora, il nostro menù completo:

Balle Spaziali
Marco Travaglio si dedica ogni settimana a smontare le fake news, notizie inventate, ingannevoli o distorte che hanno come unico intento quello di disinformare. Nella prima stagione, tutti i temi caldi del dibattito politico: il Rosatellum, le elezioni siciliane e il caso di Ostia; il ritorno di Silvio Berlusconi e la sconfitta della candidatura europea di Milano come sede dell’Agenzia del Farmaco; le molestie nel mondo del cinema, le dichiarazioni del fondatore di Repubblica, Eugenio Scalfari, a favore del Cavaliere nonostante le 60 leggi vergogna che i suoi governi ci hanno lasciato in eredità, il crac di Banca Etruria; i vitalizi mai tagliati e il battàge di tv e giornali a  favore della scarcerazione del condannato per mafia Marcello Dell’Utri.

The Match
Andrea Scanzi conduce un dibattito serrato tra due posizioni agli antipodi. Protagonisti della prima stagione, otto coppie (Settis vs Tremonti; Vauro vs Lezzi; Cappato vs Adinolfi; Vissani vs Celentano; Odifreddi vs Miriano; Fini vs Mughini; Buttafuoco vs Bonaga; Montanari vs Lavia) che si sono prestaste a una sfida intellettuale senza esclusione di colpi. Insomma, un vero match.

Sekret
Marco Lillo racconta i grandi casi giudiziari per conoscere nei dettagli e con chiarezza i principali avvenimenti criminali del nostro Paese a cominciare dallo scandalo Consip.

La Confessione
Peter Gomez ci racconta l’altra faccia del successo chiedendo a personaggi famosi (e non) una vera e propria confessione. La prima stagione (Emilio Fede, Alex Schwazer, Lele Mora, Vittoria Schisano, Vittorio Sgarbi, Alba Parietti, Antonio Di Pietro, Erri De Luca, Malena, Giacobbe Fragomeni) è andata in onda su Nove.

Lofter
Matteo Maffucci conduce le interviste alle webstar italiane più celebri del momento (Gordon, Willwoosh, Elisa Maino, Francesco Sole, Sofia Viscardi, Leonardo Decarli, Matt &Bise, Nirkiop, Le più belle frasi di Osho e IlvostrocaroDexter) dando vita a un dialogo ricco di sorprese. In diretta sulla pagina Facebook tutti i giovedì alle 20.30.

Cavoli a merenda
Rosita Celentano e Gianfranco Vissani si confrontano sulla cucina vegetariana con l’aiuto di ospiti illustri (Giuseppe Cruciani, Anna Mazzamauro, Maria Rosa Di Fazio, Marisa Laurito, Guidalberto Bormolini, Vincenzo Venuto, Licia Colò e Alessandra Celentano).

Tg Porco nel Loft 
Il tg satirico di Sabina Guzzanti approda nel Loft con nuovi personaggi: da Maria De Filippi a Silvio Berlusconi, da Giorgia Meloni a Virginia Raggi passando per Lucia Annunziata e tanti altri nuovi volti faranno ancora a gara per farsi intervistare da Venezia Cartolani, nell’unico telegiornale nato sulla rete. E che ora approda nel Loft.

Diavoli
Barbara Alberti ci racconta le vicende più segrete degli scrittori e degli artisti che sono entrati nella Storia, Gabriele D’Annunzio, George Sand e Fryderyk Chopin, Picasso, Voltaire e Casanova, Oscar Wilde, Tolstoj, Majakovskij e Colette.

Opinion Leader
Selvaggia Lucarelli cerca nuovi opinionisti tra la gente comune. Nella prima stagione, gli aspiranti opinion leader si sono sfidati commentando le notizie della settimana sotto il giudizio severo della conduttrice che ha decretato il vincitore finale.

Privé
Vittoria Schisano cercherà di mettere in luce i lati più nascosti degli ospiti di Privé, fino a spogliarli. Ospiti della prima stagione, tra gli altri, Elena Di Cioccio, Sandra Milo e Federica Vincenti in arte Luna. Disponibile da gennaio 2018.

Prima che il Gallo canti
Scritto e diretto da Cosimo Damiano Damato, è il testamento spirituale di Don Andrea in un viaggio attraverso la musica d’autore italiana. Sono tanti gli artisti che hanno scritto canzoni ispirate a temi sacri in cui riversano dubbi esistenziali, preghiere laiche, presentando un Dio più vicino all’uomo. Don Andrea Gallo racconta, a modo suo, le canzoni dei cantautori che affrontano temi a lui cari come il bisogno d’amore, gli umili, la strada, la solidarietà, la solitudine. Un commovente testamento spirituale del prete amato da De Andrè.

Io sono un gangster
Uno dei maestri del cinema italiano, Mimmo Calopresti insieme al giornalista de Il Fatto Quotidiano Alessandro Ferrucci firma il documentario ritratto sul regista americano più controcorrente, Abel Ferrara. Il racconto di una esistenza senza filtri su un artista che è anche sceneggiatore e musicista. Tutto toccando i luoghi della sua città adottiva, Roma, dalla stazione Termini al Colle Oppio.