Scontro al calor bianco tra l’ex ministro Maria Elena Boschi e il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, nel corso di Otto e Mezzo, su La7. La miccia della discussione è il conflitto d’interessi che, secondo Travaglio, per la sottosegretaria nell’ambito della vicenda Etruria è evidente: “Oggi, dall’audizione di Giuseppe Vegas nella Commissione d’inchiesta sulle banche, abbiamo appreso che lei interferiva in un’autorità indipendente come la Consob, che peraltro non c’entrava nulla con le fusioni bancarie. Non competeva al ministro Boschi, perché nel suo ruolo non era deputata a occuparsi di banche. A quale titolo lei si occupava non di banche, ma solo di una? Non risultano suoi interventi a favore della Banca di Chieti o della Banca di Ferrara. No” – continua – “ogni volta che lei alza il telefono e incontra qualche banchiere, risulta sempre che si sta occupando della Banca Etruria, la stessa di cui suo padre era vicepresidente e consigliere di amministrazione. La stessa banca dove lavorava suo fratello e dove lei, suo fratello e suo padre eravate azionisti. Cosa è questo, se non un conflitto d’interessi?”. Boschi annuncia un’azione legale contro Travaglio: “Spero che non si offenda se, in aggiunta all’azione di risarcimento danni che gli arriverà a breve da parte mia, ci saranno anche le cose che ha detto proprio in questo intervento e che sono destituite di ogni fondamento. Risponderà di queste bugie“. E rincara: “Travaglio è bugiardo, dice cosa che non stanno né in cielo, né in terra. Ce l’ha con me. Sono convinta che, se fossi stata uomo, non mi avrebbe riservato lo stesso tipo di trattamento che in questi 4 anni costantemente mi ha riservato”. Travaglio esplode in una fragorosa risata e replica: “Berlusconi è un uomo e gli ho detto le stesse cose per 20 anni. Non mi faccia ridere“. “Lei ha scritto editoriali sin dal primo giorno su di me” – ribatte Boschi – “e in quegli articoli vengo attaccata per l’aspetto fisico e per qualsiasi altro elemento. Ha fatto i soldi andando in giro nei teatri italiani, con un’attrice poco vestita, che in qualche modo mi scimmiottava”. Poi dichiara che querelerà il deputato M5S, Luigi Di Maio: “Mi auguro che possa rispondere di quello che ha detto oggi e spero che stavolta non si nasconda dietro l’immunità parlamentare. Ha sostenuto che io sono come Mario Chiesa, una persona che ha preso tangenti”. E aggiunge: “Non ho mai detto che avrei querelato De Bortoli, ma che sarebbero stati i miei avvocati a tutelare nel modo più opportuno. E loro hanno ritenuto che la sede civile fosse il modo migliore per tutelarmi. Allo stesso valuteranno per la mia azione legale nei confronti di Travaglio. Per l’onorevole Di Maio credo che la querela ci stia tutta, a causa della sua frase molto grave”. La conduttrice, Lilli Gruber, chiede a Travaglio se è preoccupato. E il direttore del Fatto risponde: “No, ci ho fatto l’abitudine. Dopo 50 cause civili intentate da Berlusconi, da Previti e da Dell’Utri, quella della Boschi mi fa un baffo, anche perché ho detto solo ed esclusivamente cose vere”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Boschi vs Travaglio: “Lei mi odia”. “Ha mentito e in un Paese serio la sua carriera politica finirebbe oggi”

prev
Articolo Successivo

Boschi su Vegas: “Mi chiese incontro a casa sua”. E ribatte a Travaglio che le ricorda cosa disse su Cancellieri

next