La community italiana di Call of Duty è stata impegnata nella Charity Cup 2017, un torneo di beneficenza studiato da Ivan “Rampage in The Box” Grieco, principale commentatore italiano di  CoD, Alessandro Barison, presidente di iDomina Esports Alessandro Caradonna. Il torneo, organizzato in collaborazione di “TCU the Universe” e Melagodo, si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Insieme per il Gaslini” del Genoa. Le donazioni raccolte sono state devolute all’ospedale pediatrico “Giannina Gaslini” di Genova. Il torneo è stata l’occasione per provare su PlayStation 4 il recente Call of Duty: World War II.

All’appello degli organizzatori hanno risposto ben 64 squadre, inclusi i top team del panorama nazionale come gli EnD Focus 105, i dP Chained, gli Outplayed ed il Team Forge, che si sono sfidati in battaglia durante l’intera giornata in un torneo ad eliminazione diretta, giocata con scontri al meglio di 5 (Best of 5) sulle 3 modalità Postazione, Cerca & Distruggi e Cattura la Bandiera. L’intero evento è stato trasmesso in streaming sul canale Youtube di  Melagodo, dove i principali match sono stati commentati da Rampage In The Box, SperleCamph.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

WWE 2K18: sport e spettacolo nel nuovo videogioco dedicato al wrestling

next
Articolo Successivo

Legion GTX Challenge: Lenovo mostra il top della sua gamma da gaming nel torneo dominato dal team tedesco

next