Alla squadra di Ventura non è bastata l’abnegazione e una partita dominata: il fortino svedese ha retto. Il non aver segnato neanche un gol in 180 minuti ai modesti svedesi ci condanna all’eliminazione dai mondiali di Russia 2018. La nazionale mancava dalla competizione iridata dall’edizione del 1958 che si disputò – guarda caso – in Svezia. Sotto processo il commissario tecnico, la Federazione di Tavecchio e tutto il movimento italiano

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mondiali Russia 2018, Oriali (team manager Nazionale): “Svezia? E’ il sorteggio peggiore”

prev
Articolo Successivo

Italia-Svezia 0-0, Salvini e Meloni: “Fuori dai mondiali per colpa dei troppi stranieri nel nostro calcio”

next