Un calcio al volto di un supporter della sua squadra che lo stava contestando. Per questo il difensore francese Patrice Evra rischia una pesante squalifica. Secondo la ricostruzione dei fatti, l’ex Juve avrebbe reagito a una pesante contestazione dei tifosi della sua squadra, il Marsiglia, durante il riscaldamento pre partita della sfida di Europa League contro il Vitoria Guimaraes. Dopo essersi avvicinato alla curva occupata dai tifosi transalpini il giocatore, che era destinato alla panchina, ha discusso animatamente con alcuni supporter dell’Olympique Marsiglia colpendo un supporter al volto con un potente calcio. “Ho parlato con Evra e mi ha spiegato cosa è successo – ha commentato il tecnico del Marsiglia, Rudi Garcia-. Sicuramente non si può rispondere così agli insulti. E’ brutto che arrivino contestazioni del genere dai tifosi. Io ho perso un giocatore per le prossime partite perché sarà squalificato. Lui però non ha 20 anni, ha esperienza e non deve reagire così. Ha sicuramente sbagliato”. Il calcio è stato visto e sanzionato dall’arbitro che ha espulso l’ex juventino ancor prima dell’inizio della gara

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legge di Bilancio, via dal testo il regalo a Rcs per il Giro d’Italia: soldi nel Fondo Sport. Gentiloni decide come distribuirli

prev
Articolo Successivo

Bundesliga, il portiere calcia ma il pallone è “invisibile”: la clamorosa svista fa ridere tutto lo stadio (cronisti compresi)

next