“Purtroppo era un fatto annunciato. Temevano che sarebbe finita in questo modo”. Così Luca Deri, il presidente della Circoscrizione 7 di Torino, sul caso del clochard che ieri sera, secondo una prima ricostruzione, è stato aggredito e dato alle fiamme in un giardino pubblico del quartiere Aurora. “Ieri – ha detto – eravamo qui con un gruppo di volontari a ripulire il giardino da cocci di vetri, lattine e immondizia. Sul nostro territorio ci sono problemi analoghi ad altre zone. Sono tanti i clochard che trovano rifugio nel quartiere, ma tanti di loro non accettano di essere ospitati nei dormitori”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Razzismo, branco pesta migranti a Roma. Arrestato 18enne ultras giallorosso, denunciati altri 4 tra i 17 e i 19 anni

prev
Articolo Successivo

Incendi in Piemonte, decine di sfollati: evacuata casa di riposo con 195 anziani. Paura nel Varesotto, Canadair in azione

next