Sfida a ‘calciobalilla‘ questa mattina davanti al Tribunale di Milano da parte di una decina di appartenenti a Fratelli d’Italia, tra cui il fondatore del partito ed ex ministro della Difesa Ignazio La Russa, per protestare contro l’approvazione alla Camera dellaLegge Fiano‘ sulla propaganda fascista. Una manifestazione, dal titolo ‘Giocare a Calciobalilla è reato?‘, organizzata, come ha spiegato La Russa, per “fare notare la stupidità di un disegno di legge che vieta gli accendini col fascio littorio, la foto del duce nel portachiavi o peggio ancora una partita a calcio Balilla”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Di Maio accetta la candidatura a premier: “Io indagato? Esclusione per reati gravi, non per querele di altre forze”

next
Articolo Successivo

Migranti, nuovo sindaco di Lampedusa: ‘Minacciano, molestano, rubano. Hotspot va chiuso’. Nicolini: ‘Fa terrorismo’

next