“Oggi il dibattito sulla mafia è post datato, si continua a guardare la mafia di oggi con gli occhi della Prima Repubblica”. Lo ha spiegato il procuratore generale della Corte d’appello di Palermo Roberto Scarpinato, durante l’incontro dedicato alla corruzione e al 25esimo anniversario di Tangentopoli  della Festa del Fatto Quotidiano della Versiliana. “La mafia è inevitabilmente cambiata perché quel sistema non c’è più. Si continuano a fare dibattiti su Riina e Provenzano, che però appartengono a una mafia che è in fase terminale. Il discorso dell’antimafia comincia a non essere più percepito come prima. Prima la legalità era l’affermazione e la garanzia dei diritti, al lavoro, al salute, alla pensione. Nella Seconda Repubblica la legalità è diventata legalità sostenibile, nel senso che le leggi invece che darti diritti te li tolgono. Basti pensare a quello che è successo nel campo del lavoro”. Un ragionamento, quello del magistrato, che arriva fino alla Costituzione. “Hanno cercato di cambiarla ma non ci sono riusciti, e siccome non ci sono riusciti la stanno svuotando dall’interno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trattativa, Di Matteo accusa Napolitano: “Il suo comportamento ha fatto diventare il processo un bersaglio”

next
Articolo Successivo

Versiliana 2017, Davigo: “Renzi mi definisce khomeinista giudiziario? E quelli che non rispettano la legge come li chiama?”

next