“Dai noi vale la regola dei due mandati e vale anche per me. Nel Movimento 5 stelle chi pensa di fare un terzo mandato è fuori” . Lo ha detto Luigi Di Maio nel corso del comizio del M5s a Gela, in Sicilia, per sostenere la candidatura di Giancarlo Cancelleri. “E se ci daranno la possibilità di governare introdurremo un’ altra regola semplice: via il vincolo di mandato, chi cambia casacca è fuori. E poi basta i privilegi. Perché non esistono supereroi, solo se rinunci ai privilegi rimani in contatto con la realtà del Paese” ha detto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5S, voto ai 16enni e stop immunità parlamentare. Ecco il programma per le riforme costituzionali e costi politica

prev
Articolo Successivo

Terrorismo, Gentiloni al Meeting Cl: “Nessuno può sentirsi al riparo dalla minaccia, nemmeno l’Italia”

next