“Questa sentenza riconosce un’associazione a delinquere semplice, non di tipo mafioso. Sono state date anche condanne alte. Le sentenze non illudono né deludono, ma si rispettano. Attenderemo le motivazioni”. Così il procuratore aggiunto Paolo Ielo ha commentato la sentenza della X sezione penale del Tribunale di Roma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mafia Capitale, 20 anni a Massimo Carminati, 19 a Salvatore Buzzi. La lettura della sentenza

next
Articolo Successivo

Mafia Capitale, Raggi: “Resta ferita profonda nella città di Roma che va ricucita”

next