Terza notte di scontri ad Amburgo, dove stando alle stime delle forze dell’ordine sono a questo punto 200 gli agenti feriti in questo G20. Sempre incerto il bilancio dei feriti far le file dei dimostranti. 144 i fermi effettuati complessivamente finora. Ancora una volta il cuore delle proteste dei no-global è stato il quartiere di Schanzenviertel, dove la polizia è intervenuta con gli idranti. All’alba, alle 5.20, il terminal 2 dell’aeroporto è stato transennato, per il ritrovamento di un oggetto sospetto. Successivamente l’allarme è rientrato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Russiagate, figlio di Trump incontrò avvocatessa russa legata al Cremlino

prev
Articolo Successivo

Niger, la mattina che caddero i muri

next