Dovrà essere un’inchiesta a stabilire le cause della morte di una donna di 57 anni avvenuta a Perugia. Il marito ha denunciato che la moglie è deceduta dopo essersi sottoposta ad una digiuno-terapia prescritta da un medico regolarmente iscritto all’albo. L’uomo ha presentato un esposto alla Procura del capoluogo umbro, che dovrà ora accertare le cause del decesso. La donna, di origine sarda, era affetta da una forma di sclerosi multipla.

Secondo quanto riportato dall’uomo, la 57enne avrebbe bevuto per 21 giorni tre litri d’acqua senza mangiare, sottoponendosi a cicli di agopuntura e perdendo dieci chili. Tutto previsto nella cura dimagrante del medico perugino specializzato. Per sottoporsi alla quale la donna aveva appositamente raggiunto Perugia dalla Sardegna. Nella notte tra lunedì e martedì il malore. Inutili i soccorsi del 118: la donna è deceduta prima dell’arrivo in ospedale. A quel punto il marito ha sporto denuncia al posto fisso di polizia e sul posto è intervenuto anche personale della volante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scooter sharing, Enjoy chiude il servizio di noleggio: “Insufficiente richiesta”

next
Articolo Successivo

Napoli, uomo armato in metropolitana: momenti di panico e feriti lievi

next