Sono diverse le case automobilistiche che, nel corso degli anni, hanno offerto mezzi di trasporto ai vari Pontefici che si sono succeduti sul Trono di Pietro. Opel, passata di recente sotto l’egida dei francesi di Psa, oggi ha scelto di guardare al futuro offrendo al Santo Padre un esemplare della Ampera-e, la sua citycar 100% elettrica. “Siamo orgogliosi di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi ambiziosi della Città del Vaticano. La nostra nuova Ampera-e renderà possibile la mobilità elettrica per l’uso quotidiano senza compromessi,” ha dichiarato l’amministratore delegato di Opel Karl-Thomas Neumann, che ha consegnato il “dono” a Papa Francesco a margine della conferenza “Laudato Sì: La Sostenibilità tra Comunicazione e Innovazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fiat 500 Kar-masutra, l’ultima provocazione di Lapo Elkann – FOTO

next
Articolo Successivo

Le batterie dell’auto elettrica? Avranno una seconda vita in casa – FOTO

next