All’ex presidente americano Barack Obama: “chiederò di essere al nostro fianco per contrastare la contraffazione alimentare”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, arrivando in Fiera a Rho Pero per l’inaugurazione di Tuttofood, rispondendo alle domande dei giornalisti che gli chiedevano un commento circa la visita di Obama a Milano.
“Lo incontrerò domani – ha spiegato il governatore – e cercherò di capire che proposte ha per garantire cibo sano, ma soprattutto vorrei chiedergli un impegno a diffondere il made in Italy in un mercato importante come quello degli Stati Uniti. Nel 2014 – ha ricordato Maroni – la produzione nel mondo di falso Parmigiano e Grana padano ha superato la produzione originale. A Obama, che è un personaggio importante, chiederò dunque un impegno a mettersi al nostro fianco contro la contraffazione alimentare”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Francia, Grillo: “Un altro governo delle banche per colpa della Le Pen. ‘Europa salva’? E’ solo maschera antigas”

prev
Articolo Successivo

Reato di Tortura, Grasso: “Il diritto internazionale chiede una legge”

next