“Questa donna fa paura, ama fare paura, ama propagare il sentimento di paura”. Daniel Pennac, ospite della rassegna Futuri maestri all’auditorium Unipol di Bologna, parla di Marine Le Pen, la candidata del Front national al ballottaggio delle presidenziali francesi di domenica 7 maggio . “Forse se la conoscessi potrei trovarla simpatica”, spiega l’autore dei Malaussène. Poi però prende le distanze dalla sua politica: “Tutto quello che dice e che comunica, milita per fare sì che le persone si detestino, che ci si senta assolutamente francesi e che tutto il resto sia straniero, dunque pericoloso“. Lo scrittore parla della candidata francese rispondendo alla domanda di uno dei tanti giovanissimi studenti delle scuole medie e superiori venuto ad ascoltarlo: “Quello che io detesto di più al mondo è proprio la paura. Dunque non posso amare Marine Le Pen. Anche se forse potrei prenderci un caffè“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Israele taglia i finanziamenti all’Onu, Netanyahu: “Nega la nostra sovranità”

next
Articolo Successivo

Elezioni Francia, rissa tv tra Macron e Le Pen: “Vergognoso, candidato dell’elite”, “Bugiarda, Le Pen candidati da 40 anni”

next