Paura durante una battuta di pesca con il kayak a largo delle coste della Florida. L’idea iniziale era quella di cacciare la cernia gigante atlantica, tipica di quelle acque, ma all’amo del pescatore ha abboccato qualcosa di molto più grande e pericoloso: uno squalo toro di due metri. L’uomo, che risponde al nome di Captain Ben Chancey, è stato trascinato con la sua imbarcazione per alcuni metri. Poi, il predatore è riuscito a ribaltare il kayak e sono seguiti attimi di paura. Fortunatamente, Chancey è riuscito a nuotare fino ad uno dei motoscafi che erano li con lui e si è messo in salvo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quando il safari si mette male, attimi di terrore in Sud Africa: la turista presa d’assalto dal ghepardo

next
Articolo Successivo

Come ti blocco l’alligatore, le guardie zoofile “arrestano” il rettile per violazione della proprietà privata

next