Sulla rete sono comparse fin dalle prime ore del mattino le immagini della base siriana di Shayrat colpita dall’attacco Usa. Secondo i dati a disposizione delle autorità russe, “la base aerea siriana” di Shayrat “è stata raggiunta solo da 23 missili” americani e “il luogo in cui sono caduti gli altri 36 missili da crociera è sconosciuto”: lo ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, sottolineando che stando a queste cifre “l’efficacia bellica del massiccio attacco missilistico americano alla base siriana è estremamente bassa”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Attacco Usa in Siria, Trump: “Idlib? Disgrazia per l’umanità”. Ma parla davanti a Guerre stellari

prev
Articolo Successivo

Usa, incontro Trump Xi: la posizione ambigua di Pechino sulla Siria e l’incognita Nord Corea

next