Cinque pompieri del dipartimento di Westfiled di Houston, negli Stati Uniti, sono stati licenziati mentre un volontario è stato sospeso dopo la diffusione di un video, che mostra umiliazioni a danni di una recluta. Nelle immagini, postate dagli stessi vigili del fuoco su Snapchat, si vede un uomo legato con del nastro ad una barella mentre i suoi colleghi lo ricoprono di liquidi di varia natura, tra cui grossi quantitativi d’acqua per riprodurre la tecnica di tortura nota con il nome di ‘waterboarding‘. Il capo del dipartimento dei pompieri ha definito le umiliazioni ‘inaccettabili‘ e ha aperto un’indagine interna.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Roma, appalti truccati nella sanità: 9 arresti. Angelucci, deputato e “re delle cliniche”, indagato per traffico d’influenze

next
Articolo Successivo

Lite per un cliente, tassista vs Ncc a Roma. La cliente filma tutto incredula: l’auto viaggia con l’uomo sul cofano

next