Un uomo con un giubbotto scuro e un passamontagna calato sul volto si avvicina con un secchio bianco in mano verso il giaciglio in cui dorme Marcello Cimino. Il secchio viene svuotato addosso a Cimino. Poi il fuoco e la fuga dell’assassino tra i bagliori delle fiamme. Sono le immagini di un video nel quale sono ripresi i momenti fatali dell’assalto al clochard, bruciato vivo sotto un porticato del complesso dei Cappuccini. Le immagini, riprese da una telecamera di videosorveglianza, fissano il momento in cui l’uomo dà fuoco al giaciglio inzuppato di materiale infiammabile. Si vedono le fiamme alte che quasi lambiscono l’assassino in fuga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Napoli, sala negata per la convention di Salvini. Lui: “Io vengo lo stesso”. Prefettura impone la manifestazione

prev
Articolo Successivo

Monza, è tornata in Italia la bimba rapita cinque anni fa dal padre siriano

next