“Saremo presenti domenica all’assemblea del Partito democratico, ma tra noi e Renzi c’è una frattura che sta diventando insanabile”. Ad attaccare il segretario dem è il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che in Direzione aveva annunciato la sua volontà di candidarsi al Congresso. “Scissione inevitabile? C’è una divaricazione enorme di contenuti politici. Quando dico che il Pd deve tornare a diventare il partito di chi non conta nulla, questo significa che in molti abbiamo perso la speranza e con noi molti elettori. E questo implica delle decisioni. Ma con Enrico Rossi e Roberto Speranza stiamo cercando di verificare se esistono ancora le ragioni per stare insieme nel Pd“, ha continuato il governatore pugliese. E ancora: “Domenica faremo il nostro dovere all’Assemblea, ma per stare insieme serve una visione comune“. Nessuna risposta, invece, sulla possibilità di un suo sostegno e di tutta la minoranza al ministro della Giustizia Andrea Orlando contro Renzi al Congresso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berdini senza Berdini, il capogruppo M5s Ferrara: “Sempre avuto battaglie comuni, le porteremo avanti”

next
Articolo Successivo

Assemblea Pd, basta con questi sciacalli della minoranza

next