“Un listone antirenziano di sinistra con Massimo D’Alema? Questo non è Risiko, come la pensa su reddito minimo, banche, diritti civili?”. A provocare l’ex Lìder Maximo è il numero uno di Possibile, Giuseppe Civati. “D’Alema fa perdere voti? Non lo so. Ma io io sto con Civati, con Possibile, con chi in Sinistra Italiana è più autonomo. Mi stupisce che tutti aspettino D’Alema. Certo, io non escludo che si faccia una lista unica di sinistra. Ma tocca essere d’accordo su un progetto di governo. Su temi come fine vita e diritti civili”, ha aggiunto. “Se arriveranno poi Emiliano, D’Alema e altri bene. Se basta aggiungere D’Alema per arrivare al 10%, aggiungiamolo pure….”, ha concluso sarcastico.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Voto subito, cosa rischiano Renzi e il redivivo ‘ago della bilancia’ B.

next
Articolo Successivo

L’Unità, Staino e la telefonata di Renzi: “Era incazzatissimo perché gli ho dato del cafone. Offensivo? Per uno come lui?”

next