“Perché Giulio Regeni è stato tradito? Perché quella Fondazione britannica a cui fa riferimento il giovane ricercatore non si è fatta parte diligente per conoscere la verità e non ha messo a disposizone le informazioni che aveva? Ma soprattutto: perché per un anno ci hanno raccontato balle?”. Così il direttore del TgLa7, Enrico Mentana, durante il notiziario serale di ieri, ha commentato il video del 6 gennaio 2016 che mostra Giulio Regeni mentre parla con il presidente del sindacato venditori ambulanti egiziani, l’uomo che, da quanto accertato da inquirenti ed investigatori italiani, lo avrebbe denunciato alla polizia prima di quella data. Mentana spiega la tragica vicenda del ricercatore friulano, rapito il 25 gennaio dello scorso anno e poi barbaramente ucciso, ribadendo le parole da lui scritte sulla sua pagina ufficiale Facebook

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hotel Rigopiano, primo funerale a Farindola: paese in lutto per Alessandro Giancaterino

next
Articolo Successivo

Varese, “millantava contatti con l’Isis per non pagare i creditori”: cittadino giordano arrestato per calunnia e procurato allarme

next