Matteo Renzi nel corso del suo intervento all’assemblea nazionale del Pd non risparmia critiche alla minoranza: “La sconfitta fa parte del gioco della politica e se tu non sei in grado di caricartela non sei un buon leader. Non si può stare in una comunità dicendo ‘abbiamo non vinto‘. Il leader è chi ammette di avere perso e cerca di ripartire dagli errori. Se hai perso il giorno dopo devi cercare di essere migliore. Il leader non è colui che si mette al riparo dal vento e offre qualcuno dei suoi al folla ululante. Il leader si carica la sconfitta e riparte”. E, continua: “La sconfitta fa parte della vita e ciascuno di noi può imparare senza inseguire vendette o ritorsioni”. Lo dice Matteo Renzi in assemblea Pd. Poi il premier spiega di aver deciso di non “piegare le regole alle esigenze che sentivo” per andare subito a congresso, “perché siamo in fase zen”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rimpasto giunta Raggi, Marino: “Un comico di Genova decide chi governa la città. Ulteriore ferita per la democrazia”

next
Articolo Successivo

Assemblea Pd, Renzi e il patto con M5s: “Voi smettete con le bufale, noi con la verità su di voi”

next