Ha parlato per una ventina di minuti, Matteo Renzi, alla direzione nazionale del Pd. “Noi non abbiamo paura di niente e di nessuno, se altri vogliono votare, subito dopo la sentenza della Corte, lo dicano chiaramente. Il Pd non ha paura della democrazia e dei voti”, ha detto Renzi, che alla fine del suo discorso ha lasciato la sede del Nazareno per recarsi al Quirinale e rassegnare le sue dimissioni da premier

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Direzione Pd, il renziano Nobili distribuisce volantini a chi contesta la minoranza. “E’ semplice sostegno al segretario”

next
Articolo Successivo

Renzi si è dimesso da presidente del Consiglio: aperta la crisi di governo. Da giovedì le consultazioni

next