I dati del sondaggio condotto da GPF restituiscono un quadro piuttosto preciso per interpretare l’ultima fase della campagna referendaria. A due settimane dal voto i risultati della rilevazione mostrano il No in chiaro vantaggio, ma con uno scenario di vittoria ancora possibile per il Sì.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PERCHÉ NO

di Marco Travaglio e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Referendum, lo sfogo del grillino all’estero contro Renzi: “4 milioni per le lettere? Ecco cosa potevi fare con quei soldi”

next
Articolo Successivo

Renzi, 1000 giorni di governo: “Riforme e ripartenza: compiti fatti. Se vince il No verificheremo la situazione politica”

next