Ha ucciso un impiegato di una compagnia aerea nell’aeroporto di Oklahoma City e si è tolto la vita dopo la fuga. E’ accaduto lunedì sera nella capitale dello Stato del Midwest. La vittima era stata rinvenuta fuori da uno dei parcheggi del Will Rogers World Airport, subito chiuso dalle autorità.

La vittima è stata identificata come Michael Winchester, impiegato della Southwest Airlines. L’uomo, rimasto ferito e trasportato in ospedale in “condizioni critiche”, è deceduta. L’omicida è stato trovato cadavere alcune ore più tardi in un camioncino: secondo la polizia, si sarebbe tolto la vita.

Il capitano della polizia Paco Balderrama ha detto che si ritiene che l’omicidio sia stato premeditato anche se ancora gli investigatori non hanno individuato il movente. Secondo la prima ricostruzione, l’uomo, del quale non è stata ancora fornita l’identità, si sarebbe appostato per aspettare la vittima e sparargli.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Usa, direttrice dell’ong: “Michelle Obama scimmia sui tacchi”. E il sindaco plaude

prev
Articolo Successivo

Commissione Ue: “Ticket di 5 euro per i cittadini extraeuropei che entrano nell’area Schengen”

next