Una cinquantina di giovani dei collettivi studenteschi ha fatto irruzione in un Mc Donald’s di piazza Duomo a Milano al grido di “l’alternanza scuola lavoro è indigeribile“. Gli attivisti dopo aver raggiunto le casse volantinando, si sono seduti a terra urlando all’unisono slogan, tra cui: “Ci bocciano, ci sfruttano, ci danno l’happy meal. Questa è la loro scuola-lavoro”. Alcuni di loro, indossando parrucche rosse simili a quelle del clown Ronald Mc Donald, hanno appeso striscioni tra i tavolini dove i clienti del fast food stavano facendo colazione. “Vogliamo essere formati in quanto individui, non schiavizzati da multinazionali criminali – hanno scandito al megafono i ragazzi – Ci chiediamo come possa essere utile per la nostra formazione un’esperienza lavorativa in una multinazionale colpevole di sfruttamento, deforestazione, disastri ambientali, obesità e cancro”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bonus 500 euro per i docenti, dopo il caos (e con un anno di ritardo) arriva la card elettronica: ecco come funziona

next
Articolo Successivo

Scuola dell’infanzia, 200 milioni per i nuovi poli 0-6 anni. Fino a 5mila assunzioni per le maestre d’asilo

next