Obama torna a leggere i tweet cattivi contro di lui al ‘Jimmy Kimmel Live‘ e risponde anche a Trump. Ospite al talk show americano, il presidente degli Stati uniti è stato chiamato a leggere e a rispondere una selezione di messaggi ironici, ma in alcuni casi anche offensivi, provenienti da Twitter. “Obama è il Nickelback dei presidenti” recita il primo tweet. Il secondo prende in giro le sue scarse doti come negoziatore affermando che non riuscirebbe nemmeno a contrattare per un hamburger senza sottaceti. Degno di nota anche quello in cui viene paragonato ad un b-movie: “Barack Obama è lo sharknado dei presidenti. Rumoroso, stupido e sopravvalutato!”. Per ultimo un tweet di Donald Trump: “Il presidente Obama sarà ricordato come il peggior presidente della storia degli Stati Uniti!”. A cui Obama ha risposto prontamente con un: “Almeno io verrò ricordato come un presidente”

 

 

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa 2016, Il New York Times pubblica l’elenco delle persone offese da Donald Trump su Twitter

next
Articolo Successivo

Usa 2016. Grandi elettori, “winner takes all” ed “early voting”: come funziona il sistema elettorale – IL VADEMECUM

next