“Anche il Papa è contento di questa proposta M5s sul taglio degli stipendi. La nostra è un’invocazione: votatevi il taglio agli stipendi”. Così Beppe Grillo uscendo dal Forum e diretto alla Camera. “La nostra non è una battaglia, il nostro è un atto di invocazione: sono sicuro che diranno di sì”, ha detto Grillo che ha proseguito: “Abbraccerò ad uno ad uno singolarmente tutti i parlamentari, anche quelli del Pd. Questa legge – ha concluso – è un segnale di cui l’Italia ha bisogno”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Moby Prince, la commissione d’inchiesta verso esame e voto della bozza di relazione di metà mandato

next
Articolo Successivo

Taglio stipendi parlamentari, la Camera rinvia testo M5s in commissione. Grillo: “Vacche autonominatesi sacre”

next