La splendida Bettie Page è la più conosciuta delle pin up e ancora oggi è un’icona.

Pochi sanno invece chi sia Bonnie Logan. Ovviamente il suo è un nome d’arte perché di nascita era Bonnie Bakken, graziosa e procace signorina americana del Wiscounsin.
Cercò fortuna a Los Angeles e, armata solo di fluenti capelli, make up e qualche vestito, iniziò a posare per pulpy detective magazine covers dai titoli abbastanza espliciti anche per chi non sa perfettamente l’inglese: “Spree: the Big Magazine for Virile Men, “Midnight” e “Flirt: the Magazine With the Velvet Touch

Posava a seno nudo perché si trovava a suo agio così; affermava che sin da piccola correva nuda nella fattoria in cui viveva. Iniziò ad avere successo e a girare il mondo: San Francisco, le Hawaii, il Giappone. Rifiutò persino un invito dal grande Elvis: “Se non mi viene a prendere con la sua Cadillac, non mi interessa”.

Ovviamente non potevano mancare Hugh Hefner e Playboy. Bellezza indiscussa. I suoi ritratti sono davvero molto intriganti, soprattutto per via del generoso décolleté.
Chissà se Bonnie conosceva il BREAST SEX?
Non solo le mani, la bocca, le gambe, i piedi danno e ricevono eccitazione: anche il seno può aumentare il sex appeal e può essere un gioco erotico.

Ecco qualche suggerimento:

Base
Accarezzare il corpo con il seno. Ovviamente dalla faccia fino ai piedi del partner. Se è alto 2 metri non abbiate fretta.
Pizzicare (piano) il capezzolo per sensibilizzarlo.

Intermedio
copri capezzoli decorano il seno: in commercio se ne trovano a raggiera di Swarovski , in seta, in pizzo elasticizzato, a cuore, a farfalla. Autoadesivi e mono uso per una serata speciale. Evitate quelli con le nappine che sotto la camicetta fanno l’effetto Goldrake,
Un cubetto di ghiaccio in bocca è utile soprattutto d’estate. Se poi ci si gioca in modo concentrico oppure se si disegnano curve immaginarie, l’eccitazione è garantita. Sconsiglio se si è soggetti a malattie da raffreddamento o se vi chiamate Geremia (Lettiga).
Dicono che le carezze ricevute da mani callose e vissute siano sublimi. Elogio degli agricoltori.

Avanzato
I vibratori non sono solo fallici o clitoridei. Il magico mondo degli oggetti del piacere include gli stimolatori per seno o capezzoli. Argomenterò presto in un altro post. Nel frattempo evitate spazzolini elettrici per l’igiene dei denti.
Dessert time: tiramisù a sinistra e sorbetto al limone a destra. Alternando baci e sensazioni del gusto, state però attenti alle lenzuola. Consiglio una location ruspante come la tavola infarinata di “Il postino suona sempre due volte”
La “Cow girl position” è perfetta per giocare. Il seno accarezza, strofina, e schiaffeggia. (Quest’ultima performance solo per chi ha seni abbondanti)

Ringrazio Bonnie Logan per l’ispirazione e ovviamente tra un Breast Sex e un Normal Sex, non dimenticate di controllare il seno: i baci, i titillamenti e le carezze del partner sono importanti, come pure autopalpazione, ecografia e mammografia.

Potete seguirmi anche sul mio sito http://www.sensualcoach.it/

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Settimana del benessere sessuale: Io, te e lo smartphone

next
Articolo Successivo

Essere figlio di una pornostar: “Sapere di essere stato concepito in una gangbang è difficile”. “Mia madre, dominatrice professionale”

next