Impiccato ad un albero, in avanzato stato di decomposizione. È stato trovato così, il cadavere di un uomo di razza bianca, all’interno del Parco dei Camaldoli a Napoli. Secondo una prima ipotesi, l’uomo potrebbe aver avuto le mani legate, ma date le condizioni in cui è stato trovato il cadavere si attende l’intervento del medico legale.

I carabinieri della compagnia del Vomero e della sezione Investigazioni scientifiche stanno indagando per risalire alla sua identità. Operazione che non sembra essere facile, dato che non stati trovati documenti o oggetti utili per il riconoscimento. Il cadavere, al momento del rinvenimento, era scalzo, con indosso un paio di jeans e una camicia a maniche corte di colore blu. A terra, invece, oltre ad un paio di scarpe da ginnastica, è stato rinvenuto uno zaino, al cui interno c’erano solo degli accendini.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Torino, il video choc del Tir che ha ucciso una coppia e ferito i figli al casello di Rondissone

prev
Articolo Successivo

Delitto di Bracciano, condanna con riduzione di pena per Di Muro: 14 anni. “È stato lui ad uccidere Federica”

next