Momenti di tensione stamattina su un treno regionale Cinque Terre Express, dove un un capotreno è stato aggredito e picchiato  da alcune persone descritte come punkabbestia. L’episodio è avvenuto nella stazione di Corniglia. In soccorso del ferroviere sono intervenuto dei cittadini che a loro volta si sono scontrati con gli aggressori quando in loro aiuto sono intervenuti altri giovani. Durante il litigio, stando alle testimonianze, un punkabbestia si è rifugiato su un albero per evitare danni ed è sceso solo all’arrivo dei carabinieri e della polizia ferroviaria.

Non è la prima volta che i cittadini di Corniglia lamentano tensioni con i giovani che risiedono nella zona dell’ex villaggio turistico abbandonato Europa.

Il capotreno è stato poi portato all’ospedale di La Spezia dove è stato medicato. Il fatto ha avuto anche ripercussioni sul flusso ferroviario: il treno è rimasto fermo in stazione per 45 minuti causando ritardi di quindici minuti anche su due altri convogli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pisa, trenino dei turisti si ribalta nella zona della Torre: nove passeggeri feriti

next
Articolo Successivo

Dj picchiatore, procura Milano valuta richiesta emissione di un mandato d’arresto europeo

next