Finisce l’avventura del ct del Belgio. Wilmots è stato esonerato pochi giorni dopo la fine degli Europei di Francia 2016, dove i Diavoli Rossi sono stati eliminati ai quarti di finale, sconfitti 3-1 dal Galles di Gareth Bale. La nazionale di calcio belga, secondo la maggior parte dei pronostici, era data come una delle squadre favorite per la vittoria del torneo continentale. E così l’uscita anticipata dalla competizione è stata fatale per Wilmots. Lo ha riferito il presidente della Federcalcio belga, Francois De Keersmaecker, in conferenza stampa. “Gli obiettivi fissati per l’Europeo non sono stati raggiunti. Abbiamo bisogno di nuovo slancio”, ha detto. Il 47enne ex centrocampista dello Schalke era da quattro anni alla guida dei Diavoli Rossi ed è arrivato ai quarti di finale del Mondiale 2014 e al numero uno del ranking Fifa con una squadra costruita intorno a stelle come Eden Hazard, Vincent Kompany, Kevin De Bruyne.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Germania, Loew confermato ct della nazionale fino ai Mondiali 2018 – Video

prev