E’ rientrato l’allarme scattato a Capitol Hill, sede del Congresso degli Stati Uniti a Washington, nel giorno in cui l’America è sconvolta per l’uccisione di 5 agenti e il ferimento di altri 7 a Dallas. La polizia ha dato il via libero per la riapertura degli edifici. Secondo quanto riporta il sito The Hill, specializzato in notizie dal Campidoglio, l’allarme è scattato perché si riteneva che qualcuno fosse riuscito a superare i controlli di sicurezza armato. Nbc Washington aveva parlato di una misura detta da “eccesso di precauzione“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Questa è una rapina, dammi tutto o ti sparo”. Ma il negoziante impassibile serve prima l’ultimo cliente

prev
Articolo Successivo

Dallas, notte di follia: fermato l’uomo che sfilava con il fucile al corteo

next