“Mentre alcuni hanno puntato il dito contro la criminalità violenta come responsabile della violenza della polizia in alcune comunità, i dati mostrano che gli alti livelli di criminalità violenta nelle città non sembrano rendere più o meno probabile che i dipartimenti di polizia uccidano persone”, afferma un rapporto dell’ong. “Negli ultimi anni, i dipartimenti di polizia di città ad alto tasso di criminalità di città come Detroit e Newark hanno ucciso un numero significativamente più basso in proporzione alla popolazione rispetto ad altre città con tassi molto più bassi, come Austin (Texas), Bakersfield (California), Long Beach (Long Beach)”, prosegue. “Più che essere determinata dal tasso di criminalità, la violenza della polizia riflette una tendenza all’impunità nella cultura, nelle politiche e nelle pratiche delle istituzioni che regolano le politiche”, afferma l’ong.

INDIETRO

Usa, in 6 punti l’escalation dei neri uccisi dalla polizia. Nel 2015 nel 97% dei casi nessun agente è stato incriminato

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sparatoria Dallas, le manifestazioni da Chicago a New York: migliaia in piazza per i ragazzi neri uccisi dalla polizia

next
Articolo Successivo

“Questa è una rapina, dammi tutto o ti sparo”. Ma il negoziante impassibile serve prima l’ultimo cliente

next