Notte di violenze in Francia dopo la vittoria in semifinale agli Europei contro la Germania. In Borgogna una persona è morta in una rissa, mentre a Parigi si sono verificati scontri tra un gruppo di giovani e le forze dell’ordine. Già all’inizio del torneo, si erano registrati episodi di violenze tra i tifosi inglesi e russi. 

Immagine e video tratti dal profilo Twitter di Remy Buisine

 

Un uomo di una sessantina d’anni, la cui identità non è stata ancora rivelata, è morto a Belfort, in Borgogna, durante una lite scoppiata dopo la semifinale degli Europei Francia-Germania, vinta dai padroni di casa. Lo ha detto una fonte di polizia all’emittente BFMTV.com, secondo cui l’uomo sarebbe stato colpito da un tavolo lanciato durante la rissa, scoppiata per cause ancora da chiarire, mentre si trovava sulla terrazza di un ristorante. L’uomo è morto in ospedale seguito alle ferite riportate. Due persone sono state prese in custodia anche se il loro coinvolgimento, hanno spiegato le autorità, è ancora da dimostrare. Un’indagine sui fatti è attualmente in corso.

A Parigi, invece, si sono registrati incidenti sugli Champs-Elysées tra gruppi di tifosi e polizia. Gli scontri si sono verificati durante i festeggiamenti per il 2-0 realizzato dalla nazionale di casa contro la Germania. Sono partiti attacchi con bottiglie di vetro e petardi nei confronti delle forze dell’ordine e cassonetti di rifiuti sono stati incendiati. Sul posto sono accorsi camion della polizia e gli agenti hanno risposto con gas lacrimogeni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Europei 2016, i francesi copiano la ‘geyser dance’ degli islandesi prima e dopo la semifinale contro la Germania (VIDEO)

prev
Articolo Successivo

Portogallo – Francia. Casa, chiesa, calcio: ritratto di Fernando Santos, l’allenatore – ingegnere che ha trascinato i lusitani in finale

next