Don Vinicio Albanesi parla della situazione di Chinyery, la giovane compagna di Emmanuel Chidi Namdi, il richiedente asilo nigeriano di 36 anni ucciso a Fermo. Era finito in coma dopo essere stato picchiato da un ultrà della Fermana che ha aggredito, prima verbalmente poi strattonandola, la sua compagna di 24 anni. “Mi ha detto che voleva uccidersi anche lei – dichiara all’Ansa il prete – e io le ho detto che l’aiuterò invece per coronare il suo sogno: diventare medico”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vatileaks 2, Nuzzi e Fittipaldi prosciolti. Condannati Vallejo Balda e Chaouqui

next
Articolo Successivo

Vatileaks 2, Nuzzi: “Sancita l’indipendenza del giornalista”. Chaouqui: “E’ vittoria umana, ora Papa Francesco saprà”

next