L’inviato della Cnn, Anderson Cooper, ad Orlando si commuove in diretta mentre cita le vittime della strage del Pulse e racconta alcuni spaccati della loro vita: “E’ più di un elenco di nomi. Erano persone che amavano ed erano amate. Pensiamo sia importante che ascoltiate i loro nomi”

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sudafrica, sospettati forzano portellone della volante e scappano. Tra gli applausi dei passanti

next
Articolo Successivo

Strage di Orlando, l’ex moglie del killer: “Era gay”. Testimoni: “Usava Grindr e frequentava il locale dove ha ucciso”

next