“Ora si azzera tutto e lo dico a chi pensa di aver già vinto. Chi pensa a una partita già chiusa, si sbaglia. Io intendo giocarmela fino alla fine, fino all’ultimo giorno”. Così il candidato sindaco di Roma del Pd, Roberto Giachetti, dopo l’esito del voto che lo ha portato al ballottaggio con Virginia Raggi del M5S con il 24,85% dei voti, contro il 35,25% della candidata pentastellata. “Rivolgo un appello alla Raggi e al suo staff sul non complicare il ballottaggio, obbligando l’altro a rincorrerla. Facciamo più confronti. Non solo uno, magari fino l’ultimo giorno”. Poi ha aggiunto ai microfoni de ilfattoquotidiano.it: “Io non chiedo incontri con Marchini Fassina. Mi rivolgerò agli elettori, non ad accordi politichesi – ha concluso Giachetti – indicando tra le cause del risultato non brillante del Partito democratico anche la vicenda di Mafia Capitale e la precedente Giunta guidata da Ignazio Marino”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Roma, Meloni: “Ho perso ai calci di rigore. Giachetti aiutato da Forza Italia”

prev
Articolo Successivo

Bologna, Merola (Pd): “Ballottaggio non è il referendum su Renzi”

next