Un calciatore di 24 anni, Micael Favre, è morto dopo uno scontro sul campo durante una partira della Liga Departamental di Colón, gara del campionato regioale di Entre Rìos, in Argentina. Il ragazzo era rimasto a terra dopo una ginocchiata involontaria ricevuta in un’azione di gioco. Ma quando si è alzato è stato nuovamente colpito da un avversario con un pugno. Caduto a terra è stato colto da convulsioni ed è poi morto alcune ore più tardi in ospedale. Sul tragico episodio è stata aperta un’inchiesta dell’AFA, l’associazione del calcio argentino

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

MotoGp Mugello, vince Lorenzo dopo testa a testa con Marquez. Valentino Rossi ritirato: motore rotto

prev
Articolo Successivo

Giro d’Italia 2016: tutti all’attacco dell’olandese volante

next