Prende il via il bonus per il quarto figlio erogato dall’Inps. Si tratta di un beneficio, solo per l’anno 2015, per i nuclei familiari con quattro o più figli minori e con un valore Isee non superiore a 8.500 euro l’anno. Il primo pagamento verrà effettuato nel mese di luglio e sarà di massimo 500 euro.

Per riceverlo, spiega l’istituto, “non occorre presentare alcuna domanda poiché l’Inps utilizzerà, in automatico, la domanda già presentata dai beneficiari dell’assegno per i tre figli minori. È necessario, però, che nell’anno 2015 o 2016, sia stata presentata una dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) dalla quale risultino almeno quattro figli minori, di cui il quarto figlio sia nato o adottato nel 2015. In assenza di una Dsu con queste caratteristiche, occorre presentare una nuova Dsu entro il 31 maggio 2016″.

Qualora invece “le domande di assegno per i tre figli minori già presentate per il 2015 non saranno inserite dai Comuni entro il prossimo 31 maggio, i pagamenti del bonus quarto figlio subiranno un ritardo tecnico e l’erogazione da parte dell’Istituto verrà effettuata solo nel mese di dicembre 2016“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conti pubblici, Ue: “Rapporto su debito con verifica a novembre. Spostare tasse da lavoro a proprietà e ridurre evasione”

next
Articolo Successivo

Codice appalti, Comune di Milano: “Ha bloccato tutte le gare, siamo in crisi”

next