Un pellegrinaggio al santuario di Santa Maria del Monte, a Varese, per chiedere aiuto alla Madonna in vista delle imminenti elezioni amministrative cittadine che vedranno impegnata anche la roccaforte leghista. L’idea dell’insolita iniziativa è della rappresentanza locale del Popolo della Famiglia, il partito che raduna gli ultra-cattolici in difesa dei valori della “famiglia naturale”. A Varese la lista sostiene la candidatura a sindaco di Paolo Orrigoni, insieme ad una coalizione che raccoglie il centrodestra unito. Un gruppo di famiglie con bambini al seguito, nel tardo pomeriggio di sabato si è dato appuntamento ai piedi del Sacro Monte di Varese, partendo dalla prima cappella per una salita di tre chilometri scanditi al ritmo di rosari e citazioni papali. “E’ la madonna che scende in politica” spiegano i crociati. “Quali sono i poteri forti che stanno dietro a noi? Il più forte di tutti: Gesù Cristo”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

M5s, Pizzarotti replica a Di Maio: “Non ci sono regole scritte, le inventate alla giornata”

prev
Articolo Successivo

Bonus bebè, ministro Lorenzin annuncia il raddoppio: “C’è rischio crac demografico”

next