La British Petroleum pagherà 20 miliardi di dollari di risarcimento per il più grave disastro ambientale della storia americana. Si chiude così il caso “Marea nera”: un giudice federale ha approvato in via definitiva il risarcimento chiudendo anni di controversie legali per la fuoriuscita di petrolio nel Golfo nel Messico nel 2010.

L’accordo sulla cifra era già stato annunciato in luglio. Il disastro ambientale, il più grave della storia americana, era stato causato da un incidente alla piattaforma petrolifera Deepwater Horizon della British Petroleum, nel quale morirono 11 operai. Cinque gli Stati Usa danneggiati dalla marea nera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili