Ha avuto anche la benedizione del parroco di Laterina, la manifestazione delle Vittime del Salva Banche, i risparmiatori truffati dagli istituti salvati dal governo a novembre, che domenica hanno sfilato in protesta per le strade del comune di residenza del cattolicissimo Pier Luigi Boschi, ultimo vicepresidente di Banca Etruria e padre del ministro Maria Elena. Don Mario Ghinassi accettando una richiesta dei manifestanti, alla fine della messa è uscito dalla chiesa e ha impartito loro una benedizione. “Grazie don Mario ci benedica, vogliamo solo un po’ più di giustizia“, hanno esclamato i manifestanti. “Io vi auguro di tornare sereni a casa e di stare con le vostre famiglie”, ha affermato il sacerdote. Che ha invece glissato alla richiesta di confessare la famiglia Boschi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Politica industriale: dopo tanti ‘cahiers de doléances’, una lettera che rincuora

next
Articolo Successivo

Tassa di soggiorno anche per Airbnb. Così i Comuni danno la caccia ai furbetti

next